mercoledì 5 giugno 2019

Belgio 2019 - “25° Anniversario Istituto Monetario Europeo”



L'Unione economica e monetaria (UEM) dell'Unione europea è stata sancita con il Trattato di Maastricht, che, attraverso tre successive fasi, concluse un lungo processo di diplomazia il cui esito è più notoriamente rappresentato dal conio e adozione di una moneta unica europea, l'euro, in sostituzione delle rispettive valute nazionali da parte dei 19 paesi membri (Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna), con una politica monetaria comune sotto il controllo della Banca Centrale Europea (BCE), dando vita alla cosiddetta eurozona. Le politiche economiche di ciascuno stato sono coordinate tra loro attraverso l'Unione, perciò rimangono ancora prerogative degli stati che però accettano una limitazione posta dal Trattato sul funzionamento dell'Unione Europea (TFUE). 



Nome della Moneta
“25° Anniversario Istituto Monetario Europeo”
Descrizione Moneta
A destra il ritratto di Alexandre Lamfalussy (vedi immagine), primo presidente dell’IME, al di sotto del quale è riportato il suo nome, il segno “BE", che identifica il Belgio, e l'anno di emissione "2019"; a destra di questo le iniziali dell'autore Luc Luycx "LL". A sinistra, dall'alto verso il basso, l'anno "1994", che fa riferimento alla data della creazione dell’Istituto, la scritta "EMI" e diverse monete, l’una sull'altra, con le iscrizioni "€" "ECU" e "BEF" (franco belga). Il disegno simboleggia il passaggio dalle monete nazionali alla moneta unica europea, l’euro, poiché l’obiettivo principale dell’IME era istituire il Sistema europeo di banche centrali, comprese la BCE e la nuova moneta. Lungo il bordo del tondo interno a sinistra la scritta "European Monetary Institute", lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore di zecca del Belgio Ingrid van Herzele, e il caduceo, simbolo della zecca di Utrecht. Sul bordo esterno 12 stelle a cinque punte rappresentanti l'Unione Europea. E’ inclusa in una Coincard FDC e in un Cofanetto FS.
Data di emissione
Emessa il 9 maggio 2019 per commemorare il 25º anniversario dell'Istituto Monetario Europeo.
Contorno
Finemente zigrinato con il motivo “2” in incuso, seguito da due stelle a cinque punte, ripetuto sei volte alternativamente dal basso in alto e viceversa.
Metallo
Bimetallica. Parte esterna: rame-nichel; parte interna tre strati: nichel-ottone, nichel, nichel-ottone.
Diametro
25,75 mm
Spessore
2,20 mm
Peso
8,5 gr.
Zecca
Utrecht
Tiratura
155.000

Link Sistema Monetario Europeo

Nessun commento:

Posta un commento